ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE

food health and environment

Aggiornamento/Update

27 Settembre/September 2021

BIBLIOTECA SALUTE E AMBIENTE

 

MONSANTO VINCE SEMPRE*
28 Novembre 2017

a scapito della nostra salute e dell'ambiente naturalmente

Glifosati per altri 5 anni in Europa

*come tutte le multinazionali del resto.

 

 

 

da REPORT di Milena Gabanelli

Puntata del 10 Ottobre 2016 - Inchiesta sul BIOLOGICO

BIO ILLOGICO

di Bernardo Iovene

 

La straordinaria importanza dell'agricoltura biologica per la salute dell'uomo e dell'ambiente

e l'assoluta necessità di difenderla da ladri e truffatori

 

Però, come facciamo con i nostri figli, possiamo nutrire il futuro, con attenzione e amore, perché si sviluppi al suo meglio. Possiamo evitare di danneggiarlo e di compromettere la sua salute, operare affinché non si metta nei guai, in modo che possa esprimere le sue potenzialità naturali

 

 

Caro Guglielmo 

NUTRIRE IL FUTURO 

Edizioni Mediterranee

LA COPERTINA

 

Questo libro parla del futuro di ciascuno di noi e di quello dell’umanità, di come possiamo nutrirli. L’alimentazione è la radice della vita, e come scegliamo di nutrirci influenza la nostra salute e quella del pianeta. Da qui prende avvio il libro e illustra come ognuno può adottare l’alimentazione più adatta utilizzando yin yang, il principio di equilibrio e trasformazione. Ma la nostra vita personale è parte di quella dell’umanità, che oggi affronta grandi cambiamenti. Siamo tutti chiamati a prendere decisioni che influenzeranno il futuro, e anche in questo caso yin yang ci aiuta a orientarci meglio. Natura e società, corpo e mente, nuove tecnologie che modificano l’essere umano, nuovi valori e visioni della vita, sono alcuni tra gli argomenti esplorati da un punto di vista antico e moderno: solo in armonia con l’ambiente possiamo vivere e continuare a esprimere le nostre potenzialità, sia come individui che come umanità.

 

Carlo Guglielmo è uno dei più esperti insegnanti italiani di alimentazione naturale e pratiche per la vita e la salute. Ha iniziato a studiare la filosofia yin yang e le sue applicazioni all’alimentazione e alla salute nel 1974. Nel1978 è stato tra i fondatori del Centro Est-Ovest di Torino La Finestra sul Cielo, che ha svolto una pionieristica attività di informazione e supporto su questi temi, e dal quale negli anni seguenti hanno preso vita numerose iniziative educative e commerciali. Da allora ha svolto un’intensa attività di insegnamento, collaborando con istituzioni mediche ed educative per la promozione dei principi della salute e della vita naturale. Con le Edizioni Mediterranee ha pubblicato il long seller “ Il grande libro dell’ecodieta”.

 

 

_____________________________

 

MERCA-TI-AMO

 

MERCA-TI-AMO PARMA

Piazzale Rastelli venerdì 16-19

(di fronte al Ristorante Apriti Sesamo)

e Parco Bizzozero mercoledì 7.30-13.00

Piazzale San Bartolomeo ore 7.30 - 13.00

MercaTiAmo è un mercato dei produttori locali eco sostenibili che sono anche fornitori dei gruppi di acquisto solidali. E' aperto a tutta la ciittadinanza

 

L’evento è promosso e organizzato da
Intergas (rete dei gruppi di acquisto solidali di parma)
Des (Distretto di Economia Solidale di Parma)

con il patrocinio del
Comune di Parma
e l’adesione di
Work Out Pasubio, Mappamondo, Manifattura Urbana, Caes, Banca Etica, Eticar, Fruttorti, 
Co Energia
mercatiamoparma@gmail.com

 

 

Dal Presidente di NaturaSì 

Fabio Brescacin

una bella lezione di libertà e democrazia 

per Istituzioni, Politica e Sindacato

NaturaSì: “Solidarietà con i collaboratori: contribuiremo al costo dei tamponi”  

NaturaSì si schiera per la difesa della salute e la sicurezza, ma anche per la tutela del diritto e della dignità del lavoro, nel rispetto della libertà individuale, decidendo di contribuire al costo dei tamponi.

Siamo intenzionati, per garantire il rispetto delle nuove norme sul green pass, a permettere a tutti i lavoratori di svolgere la propria attività in azienda liberamente, contribuendo come Gruppo al costo dei test previsti dalla legge”, dice Fabio Brescacin, presidente di NaturaSì.

Comunicato stampa

 

Non uccidete il mare,

la libellula, il vento.

Non soffocate il lamento

(il canto!) del lamantino.

Il galagone, il pino:

anche di questo è fatto

l’uomo. E chi per profitto vile

fulmina un pesce, un fiume,

non fatelo cavaliere

del lavoro. L’amore

finisce dove finisce l’erba

e l’acqua muore. Dove

sparendo la foresta

e l’aria verde, chi resta

sospira nel sempre più vasto

paese guasto: Come

potrebbe tornare a essere bella,

scomparso l’uomo, la terra.

Giorgio Caproni

Versicoli quasi ecologici 

RES AMISSA (1991)

 

 

 

 

 

 

COME PUO' IMPAZZIRE UNA PACIFICA VACCA? 

Da una conferenza di Rudolf Steiner tenuta a Dornach il 13/1/1923 (più di 90 anni fa!)

Ora considerate una pianta. Poniamo il caso che questa sia una pianta (viene disegnata), e che si trovi ancora sul prato o nella terra. Sino a questo momento hanno operato in essa determinate energie, che hanno prodotto delle foglie verdi, delle bacche, e così via. Ora immaginate che una mucca la mangi: in un animale simile o in un bue essa diviene carne, ciò significa che l'animale possiede in sé determinate energie, mediante le quali riesce a trasformare questo essere vegetale in carne.

Adesso cercate di immaginare che a questo punto al bue venga in mente all'improvviso di dire: "Per me ciò è troppo noioso, andare in giro e dover strappare qua e là queste piante! La stessa cosa può farla per me un altro animale, nel momento in cui io stesso mangio questa bestia! Immaginate che il bue cominci a mangiare della carne, malgrado il fatto sia in grado di produrne da sé, avendo nel suo organismo le energie per farlo. Cosa accade dunque quando, anziché mangiare piante, esso consuma direttamente la carne? Avviene che le energie di cui dispone, capaci di produrre in esso la carne, non vengano affatto utilizzate. 

Immaginate una fabbrica posta in qualsiasi luogo, finalizzata alla creazione di un determinato prodotto, in cui però non si produce nulla, nonostante l'intera fabbrica sia in attività, pensate a quanta energia verrebbe sprecata! Ora però nel caso dell'energia dispersa nell'organismo animale non si tratta di un semplice dispendio di forze. Il bue possiede in sé questa energia ed essa ora produce qualcosa di diverso dal trasformare sostanze vegetali in animali: essa provoca nell'animale l'accumularsi di sostanze di scarto di ogni tipo; anziché venir prodotta della carne si vengono a creare delle sostanze nocive. Se il bue all'improvviso divenisse carnivoro, accumulerebbe in sé ogni possibile sostanza dannosa, ossia acido urico e sali di acidi urici. Tali sali hanno anche le loro particolari abitudini, in special modo hanno un debole per il sistema nervoso e per il cervello. 

Se il bue si cibasse direttamente della carne si avrebbe come conseguenza l'accumularsi di enormi quantità di sali di acidi urici nel suo organismo; questi si dirigerebbero verso il cervello ed il bue impazzirebbe. Se avessimo l'opportunità di fare l'esperimento di dar da mangiare dei piccioni ad una mandria di buoi, avremmo come risultato un branco di buoi impazziti. Malgrado il fatto che i colombi siano degli animali molto miti, i buoi diventerebbero matti.

 (tratto da "ALIMENTAZIONE E COSCIENZA" di Rudolf Steiner, Editore Basaia, Roma 1989)

 

Per la Libertà di Vaccinazione*
* In caso di pandemia il grande dubbio è come salvaguardare  allo stesso tempo la libertà individuale con l'esigenza di protezione della collettività. Ad ognuno l'ardua  decisione di come comportarsi in merito.

 

Pandemia Pandemia
libertà e democrazia si porta via?

Riflessioni critiche su vaccinazione e green pass

La vaccinazione non è un dovere ma un diritto
Far pagare le cure a chi non si vaccina?
Lettera studenti Università di Bergamo
Polemica sulle violenze durante manifestazione
Parola no-vax come etichetta diffamatoria
Green pass Germania Italia
Green Pass e Vaccini - Alberto Marzocchi
Green Pass e Diritto al lavoro - V. Camajioni

In passato sempre i Governi sono stati autoritari e hanno preteso certificati di obbedienza dai loro cittadini, non serve fare paragoni con situazioni terribili. Siamo in un'epoca in cui ci preoccupiamo all'idea che i Governi esigano fedeltà da parte dei cittadini senza assumersi a loro volta fino in fondo le loro responsabilità?". (Alessandro Barbero)

 

COVID-19 - INVECE DI IMPARARE LA LEZIONE E RIDURRE L'INQUINAMENTO PENSIAMO A VACCINARE I BAMBINI
Intervento di Patrizia Gentilini
medico oncologo ed ematologo

17 maggio 2021

 

RICHIESTA GRUPPO DI SCIENZIATI

 

 

 

LA VACCINAZIONE CLASSISTA

di Guglielmo Pepe

La Repubblica BlogAutore

 

 

Vaccini pediatrici
L'altra faccia della medaglia

 

 

Dati sulla mortalità da tumori in Italia

PUNTI DI VISTA

LA CATTIVA SCIENZA

di Vittorio Calogero

 

PUNTI DI VISTA

FIGLI VEGETARIANI

Conferenza tenuta al Teatro al Parco 

dal medico chirurgo pediatra

LUCIANO PROIETTI

il 3 Ottobre 2014

a cura della 

FARMACIA SS. ANNUNZIATA

 

 

PUNTI DI VISTA

SI PUò GUARIRE

1^ parte - youtube

Cnferenza-Incontro tenuta a Parma 

sabato 2 novembre 2019 dal dott.

Piero Mozzi

medico-chirurgo

  "secondo natura"

Si può guarire - 2^ parte - youtube

 

BIBLIOTECA SALUTE E AMBIENTE

ACQUA INQUINATA

SE I RESPONSABILI NON SI TROVANO MAI

 

 

I VELENI NEL PIATTO: DIECI MOSSE PER SALVARSI

di Eva Alessi - WWF Italia

dal quotidiano LA STAMPA

Novembre 2013

 

 

 

 

 

 

 

ALLEVAMENTI

ANIMAL FARMING

LIBERA VACCA IN LIBERO PASCOLO

FREE COW IN FREE PASTURE

 

Libera vacca in libero pascolo vuol dire:

  • no agli allevamenti intensivi
  • no agli animali in prigione
  • no agli animali ridotti in schiavitù e maltrattati
  • sì ad allevamenti e trattamenti meno...bestiali!

Cows free to graze on open pasture means:

  • No to intensive farming

  • No to animals in captivity

  • No to confined, maltreated animals

  • Yes to animal farming minus the ….beastliness!

 

ALIMENTI

FOOD

SONO CAVOLI NOSTRI

KEEP OFF OUR CABBAGES!

 

 

Sono cavoli nostri!

  • agricoltura chimica
  • pesticidi
  • inquinamento del suolo
  • inquinamento delle falde acquifere
  • inquinamento dell'aria
  • metalli pesanti
  • polveri sottili

occorre cambiare direzione per avere cavoli come questi: sani e biologici*

 

* foto presso Azienda agricolo-vivaistica E. Bocchi

 

Keep off our cabbages!

  • Chemical agriculture

  • Pesticides

  • Soil pollution

  • Water pollution

  • Air pollution

  • Heavy metals

  • Air pollutants

For cabbages such as this one a change of direction is needed:

healthy and organic*

 

* photo: from "Azienda agricolo-vivaistica E. Bocchi"

 

 

 

 

SCUOLA DI CUCINA NATURALE  CERES

http://www.bioceres.it

http://www.bioceres.blogspot.com

 

CERES Centro di alimentazione naturale - Borgo delle Colonne, 8 - Parma

 

 

 

 

 

 

MANGIA LA FOGLIA bio

La cucina per vivere meglio

Via Nino Bixio 17/a

43125 Parma

www.mangialafogliabio.com

 

 

la cucina naturale bio di Patrizia Ziveri

www.biocookingbook.blogspot.com

 

 

 

We all have come from infinity

We all live within infinity 

We all shall return to infinity

We are all manifestation of one infinity

We are all brothers and sisters of one infinite universe 

Let us love each other 

Let us help each other 

Let us encourage each other 

Let us all together contnue to realize 

The endless dream of one peaceful world 

We are always one forever 

Michio Kushi  May 17, 1926 - December 28, 2014 In peace

 

 

 

AZIENDE AGRICOLE BIO
Vedere pagina LINKS

 

CIBO PER LA SALUTE?

http://www.youtube.com/watch?v=LwHAaXOJl5Q